LA MUSICA E’ MEDICINA

Quando si vuole prendere una scelta nella vita, approfondire qualche argomento nella quale si è già tirati in causa o semplicemente informarsi è bene comprendere e chiarire fin dall’inizio quale strada si sta intraprendendo o quale informazione si sta acquisendo. Per far si che questo accada è meglio formare un’idea base ben chiara sulla quale andremo a far crescere a seconda di quella credenza o semplice informazione la nostra persona e il nostro stile di vita;

Oggi tratteremo dell’interazione che la musica ha in relazione con i nostri corpi (fisico, mentale, spirituale), elecando solo alcuni degli aspetti benefici che la musica ha su di noi. La musica ha sempre accompagnato l’uomo nella sua evoluzione e nella sua vita, basti pensare che questa arte veniva e viene tutt’oggi utilizzata per divertimento, piaceri, lavori (teatro, danza, cinematografia, opera), medicina (musicoterapia) e in molti altri settori come il quello religioso e ritualistico; viene utilizzata cosi frequentemente perché coinvolge moltissime attività celebrali, aumentando l’apprendimento delle lingue, la memoria, la concentrazione e anche la capacità di coordinamento fisico. Non tutti i tipi di musica però sono salutari per il nostro corpo, ad esempio alcuni tipi di musica come il rock e peggio ancora heavy metal (ovviamente non tutta la musica di questo genere) emanano un certo tipo di frequenze che ci portano alla disattenzione e a emozioni negative; il miglior beneficio per il nostro corpo solitamente l’ho otteniamo dalle frequenze emanate dalla musica classica.

SOLLIEVO DAL DOLORE

Per quanto riguarda la gestione del dolore, la musica aiuta a ridurre sensazione come l’angoscia del dolore cronico e quello post-operatorio. Molti medici ormai (come gia sostenevano alcune vie spirituali) consigliano di ascoltare alcuni tipi musica (a secondo della patologia, cambia la frequenza musicale da ascoltare. Per maggior informazioni cercare gli studi effettuati sulla neuroacustica) per ridurre dolori cronici legati a patologie come l’artrite remautoide, osteoartrite, problemi al disco e problemi legati alla depressione e all’ansia. Questo spiega il perché oggi negli ospedali viene utilizzata la musicoterapia. Altri benefici che ha la musica sul corpo sono:

  1. Aiuta a dilatare i vasi sanguigni
  2. Aiuta ad aumentare il senso di controllo nel paziente
  3. Aiuta il corpo a rilasciare endorfine per contrastare il dolore
  4. La musica lenta rilassa e di conseguenza abbassa la frequenza cardiaca e respiratoria

MAGGIORE IMMUNITA’

Gli scienzati affemarmano che un particolare tipo di musica ha la capacità di creare un’esperienza emozionale talmente positiva da riuscir a stimolare una risposta immunitaria attraverso la secrezione di ormoni immunostimolanti, ciò porta alla riduzione delle cause prime della malattia. Inoltre ascoltare musica abbassa i livelli di cortisolo dello stress aiutando il sistema immunitario ad avere maggior reattività nei momenti di bisogno richiesti dall’organismo.

EFFETTI DELLA MUSICA SULLE FUNZIONI CELEBRALI

La musica stimola diverse aree celebrali: l’aerea uditiva, motoria e limbica (quest’ultima è strettamente correlata con le nostre emozioni). Un effetto cosi ha molti vantaggi sul nostro corpo emotivo e sulle funzioni cognitive.

APPRENDIMENTO E INTELLIGENZA

Suonare uno strumento o semplicemente dedicarsi all’ascolto ”profondo” della musica migliora l’apprendimento, molte ricerche oggi lo dimostrano; infatti come visto la musica è in grado di accrescere funzioni più basilari nel nostro corpo, ma non solo, accresce anche funzioni celebrali superiori, vediamo quali sono: capacità di lettura e alfabetizzazione, velocità di ragionamento spazio-temporale, aumento delle aibilità matematiche, intelligenza emotiva, rievocazione di informazioni passate e miglioramento delle memorie.

MUSICA E SPORT

La musica è fondamentale per gli sportivi, ha una fortissima capacità di motivazione e di riduzione del senso di fatica e di dolore, riuscendo a rendere un allenamento più piacevole, divertente e stimolante; questo porta agli atleti maggior risultato negli allenamenti e nelle performance atletiche.

Precedente I benefici di stare in natura Successivo Funzioni e assunzione dell'acqua nell'organismo